#AcidoAcida: lungomare di Salerno impraticabile, “troppa gente” protestano i ratti

Reading Time: 2 minutes

SALERNO – E’ ancora polemica sul lungomare salernitano, a chiedere lumi all’amministrazione questa volta sono i componenti del comitato Ratti Liberi e Pensanti.
I residenti muridi del lungomare si sono recentemente riuniti, coinvolgendo il sindaco ed alcuni assessori. Sotto la lente di ingrandimento del comitato lo stato in cui versa, in particolare, il tratto che si estende da Piazza della Concordia alla Provincia.lungomare5
La zona è impraticabile per via della quantità sempre maggiore di famiglie con bambini e ragazzini che, schiamazzando, rendono difficoltosa la vita dei roditori. «Al sindaco abbiamo chiesto di aggiornarci sullo stato di avanzamento del progetto relativo alla salvaguardia degli scarichi fognari e della spazzatura. Basta con la raccolta differenziata, abbiamo diritto anche noi ai cumuli di spazzatura per strada, come i nostri amici napoletani! Il sindaco ha già convocato tre riunioni e pare che l’iter stia procedendo» ha detto maestro Splinter, presidente del comitato.
Il sindaco ha incaricato gli uffici competenti di effettuare un sopralluogo sul tratto di lungomare invaso dagli umani per stabilire quali interventi è possibile mettere in campo, senza dover per forza ricorrere ai cecchini.
Per qualche componente del comitato occorrerebbe, invece, un’azione di protesta incisiva: «Invadere la città e prendere possesso della zona della movida salernitana, se necessario scatenare la peste». I componenti del comitato Ratti Liberi e Pensanti, oltre ad accendere i riflettori sullo stato del lungomare, chiedono maggiore sicurezza anche sul fronte della viabilità. «E’ una situazione insostenibile, ogni volta che uno di noi esce per una passeggiata o per andare a trovare un amico fra gli alberi, qualcuno inizia ad urlare».
In autunno, dovrebbero partire i lavori per la realizzazione di alcuni interventi che interesseranno il tratto di lungomare in questione, in modo da rendere vivibile la zona per la comunità di ratti, vera risorsa della città di Salerno.

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *