L’amore nei cartoni animati giapponesi

Reading Time: 5 minutes

Dedicato a chi guardava pazientemente duecentomila puntate di un anime, solo per poter assistere al bacio finale tra i due protagonisti, a chi shippava disperatamente una coppia e non ha avuto mai soddisfazione, dedicato a te, che eri bambino negli anni ’80 e che come me sei rimasto traumatizzato.

Candy Candy

Lo so, sono monotematica, ma davvero questo cartone animato mi ha rovinato la vita.
Candy, per quando mi riguarda, da un punto di vista amoroso è forse il cartone animato più frustante della storia.
Lo si capisce anche dalle chiavi di ricerca degli utenti di Google:

candy2

L’ultima puntata del cartone è piaciuta così tanto ai fan che perfino una storia d’amore con Clean il procione è diventata improvvisamente un’alternativa migliore al vero finale.

Comunque… noterete accanto al nome di Candy alcuni nomi.

Posso già dirvi che la svolta lesbo con Annie anelata da alcuni non c’è e Annie sposa Nino D’ang… emh, Archie.

La coppia Candy e Anthony è falsata dal fatto che in realtà quello che Candy crede essere il “principe della collina” non è Anthony ma Albert (con cui nel manga alla fine Candy si mette). Cioè tutta quella ossessione “Anthony, Anthony. mio amato” è frutto del rincoglionimento di Candy.

Quindi la vera coppia è quella formata da Candy e Terence.
I due non si sposano e non scopano neanche, quindi è inutile che cercate “Candy e Terence fanno l’amore”, Candy è ancora vergine quando arriviamo alla fine del cartone (quando ormai la nostra beniamina a occhio e croce ha 45 anni).

La storia tra i due può essere riassunta così:

hqdefault

Questo è il momento a più alto tasso erotico di tutto il cartone. Terence deve stare con quella senza una gamba perché gli ha salvato la vita, Candy (piangendo) sta andando via, lui la raggiunge e glielo appoggia (no, non si baciano).

L’unico bacio fra Candy e Terence è questo:

candy22

Terence la slinguazza senza ritegno e la passione fa sì che le due bocche si fondano in un unico spaventoso blob. Candy reagisce schiaffeggiandolo (se avesse saputo che sarebbe arrivata a quarant’anni vergine magari avrebbe fatto meno la schizzinosa).

Altre scena clou è quando Terence la porta a cavallo e Candy ricorda Anthony morto per una caduta da cavallo e ha una crisi. Terence è convinto che il trauma vada superato con un altro trauma, quindi continua a cavalcare come se non ci fosse un domani. Il risultato?

303jnz6

Candy viene trasportata via in rigor mortis e la testa di Terence raggiunge le dimensioni di Giove.

Georgie

Momenti ad alto tasso erotico in Georgie ce ne sono a bizzeffe (prima che Mediaset decidesse di censurare il tutto e lasciarci con un pugno di maiunagioia).

georgie20

Lowell cade accidentamente fra le tette di Georgie (n.b. l’abito di Georgie che si apre in basso e lascia intravedere l’inguine glabro di Georgie)

censura01

In questa scena Abel e Georgie vengono sorpresi dalla pioggia, a Georgie si bagna la maglietta, Abel non capisce più niente e si getta a peso morto sulla ragazza. I due si spalmano nel fango grufolando come maiali mentre un faro è puntato su di loro.

censura04

Capezzolo volante di Georgie, tanto per gradire.

georgie-2

Altra scena famosissima, Arthur riscalda Georgie col proprio corpo e lo zio Kevin fissa la scena arrapato. Privacy, questa sconosciuta.

Georgie-e-Lowell-disteso-nudo-sullerba_639x_

Lowell viene denudato da Georgie e, naturalmente, non indossa le mutande. Però i due se ne accorgono sono alla fine: surprise!

Manco qui l’amore trionfa, eh. Georgie e Lowell si lasciano. Abel e Georgie non si mettono insieme. Arthur viene ripetutamente violentano.
Una tragedia, insomma.

Lady Oscar

E veniamo a uno dei miei preferiti. Fin dalla prima puntata, io ho sempre amato Andrè. La storia tra Oscar e Andrè è tormentata. Prima Oscar si innamora dell’amante della regina il Conte di Fersen (“oh, Oscar, tu sei… IL MIO MIGLIORE AMICO” è stata eletta peggiore frase da rivolgere a una donna, punibile con la fucilazione).

Comunque, una delle scene a più alto tasso erotico è quella che possiamo intitolare: “una rosa resta sempre una rosa… e mo’ hai rotto il cazzo” ve la metto per intero, perché merita sempre.

Andrè tenta di far capire a Oscar qualcosa di anatomia, ossia che anche se vuole vivere come un uomo, resta comunque una donna, in altre parole non le crescerà di certo il… avete capito. Certo, usa un italiano dubbio (una rosa è una rosa anche se essa sia bianca o rosa) e onestamente la prende un po’ alla lontana (una rosa non sarà mai un lillà, Oscar). Lei reagisce comunque maluccio (mi vuoi dire che quindi resto una donnaaaa??? Eh beh, Oscar…) e questo giustifica la reazione di Andrè che per provarle che lei resta comunque una squinzia la bacia e poi le strappa la camicetta. Poi la mette a nanna, piangendo. Sigh. Ma prima di andarsene ricomincia con la tiritera… una rosa non potrà mai essere un lillà. Sìììì abbiamo capito.

Comunque, questo è uno dei pochi cartoni in cui alla fine i due concretizzano! Ebbene sì, quando Andrè è ormai cieco e malandato, finalmente Oscar decide che è venuto il momento di dargliela.

Alto tasso erotico, veramente.

andreoscar01

I capelli di Oscar si allungano per permettere ai due di procedere con l’accoppiamento, circondati da lucciole… Questo momento di felicità viene subito controbilanciato con le due puntate successive.

Andrè dopo l’amore, muore.

"Almeno non sei morto vergine, Andrè" "Eh, 'sto cazzo"
“Almeno non sei morto vergine, Andrè”
“Eh, ‘sto cazzo”

Lady Oscar dopo l’amore… muore pure lei, assistita dall’odiosa Rosalie con la sua voce da idiota. Però notate che quel sospetto rigonfiamento sotto il lenzuolo dove Lady Oscar giace? Che fosse riuscita, alla fine, a realizzare il suo sogno?

hqdefault (1)

Kiss me licia

Se invece cercate la scena di bacio a più basso tasso di erotismo, eccola:

liciaintera31

Mirko vestito alla zuava solleva Licia, le cui gambe sono prive di ossa, e la bacia. Licia reagisce con la carica erotica di un cadavere in putrefazione.

Alla prossima!

 

 

 

 

Ti potrebbe interessare:

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *