Happy Back to the Future Day 2015: tutte le curiosità!

Reading Time: 4 minutes

Il Back To the Future Day, quello vero, è finalmente arrivato: se siete fan della saga ricorderete che nel secondo film della saga, Marty e Doc viaggiavano sulla DeLorean dal 1985 fino al 21 ottobre 2015 (per salvare i figli di Marty).

Vi ricordate del mondo che trova Marty al suo arrivo? Che cosa si è avverato e cosa no?

1) TELEVISIONI CON SCHERMI GIGANTESCHI E VIDEO CONFERENZE: Sì!

Vi ricordate la scena in cui il Marty del futuro viene licenziato? Il suo capo compare improvvisamente in video conferenza su uno schermo gigantesco! Nel 1985 era solo un’ipotesi futuristica, oggi non più! Vi ricordate le televisioni degli anni ’80? Eccone un esempio:

Fico! Negli anni 80 potevano vedere la TV nei tostapane!

2) L’HOVERBOARD (O VOLOPATTINO): No!

Purtroppo l’invenzione dell’hoverboard è ancora dai là da venire. Nonostante la Lexus abbia di recente diffuso un video in cui ne mostrava un prototipo (ma che ha bisogno di superfici particolari per funzionare). Come sarebbe la nostra vita con il volopattino? Sicuramente più divertente!

3) VIDEO-OCCHIALI: sì!

Il figlio di Marty indossa nel film occhiali molto simili come funzione ai Google Glass o ai Samsung VR.

4) VIDEOGAMES SENZA L’USO DELLE MANI: sì!

In una scena del film, Marty nel Caffè 80s, gioca a un videogioco vintage. Alcuni bambini lo prendono in giro e si meravigliano che il videogioco preveda l’uso delle mani (e lo definiscono un gioco da ragazzini). Oggi i videogiochi free-hands sono piuttosto comuni!

5) LA MODA: nì!

Sicuramente non è stata ancora introdotta la moda delle due cravatte, ma il mix di indumenti sportivi e fluo sicuramente ricorda alcuni outfit di oggi!

Ah! Non è uscito Lo Squalo 19, come si “prevedeva” nel film 😀

Però la Universal ha fatto comunque uscire un “falso trailer” come omaggio al Back To The Future Day

E ora vediamo qualche Fun Facts su Ritorno al Futuro:

1) Quando Claudia Wells, l’attrice che interpreta Jennifer nel primo film, ha interrotto il contratto per cause personali, è stata scritturata l’attrice Malora Hardin, ma quando gli autori si sono accorti che era più alta di Michael J. Fox hanno dovuto sostituirla con Elisabeth Shue.

2) L’attore Ralph Macchio (Karate Kid) ha rifiutato il ruolo di Marty McFly.

3) Il palazzo futuristico di Biff che si vede nel secondo capitolo della saga è in realtà il Plaza Casino and Hotel di Las Vegas.

4) Un piccolo Elijah Wood ha avuto un cameo nel secondo film!

5) La sceneggiatura di Ritorno al Futuro è stata rifiutata più di 40 volte dalle principali mayor cinematografiche!

6) La Disney rifiutò il film per la scena in cui Marty e sua madre da giovane sono in auto insieme: “una madre che s’innamora del proprio figlio non è un concetto adatto a film per famiglie” risposero.

7) Nelle prime bozze di Ritorno al Futuro, la macchina del tempo era un vecchio… frigorifero e l’animale domestico di Doc era uno scimpanzé!

8) A Ronald Reagan fu offerto il ruolo di sindaco di Hill Valley nel terzo film della serie. Reagan citò il film in un discorso ufficiale del 1986: “dove andiamo noi, non c’è bisogno di strade”.

9) John DeLorean scrisse ai produttori del film ringraziandoli per aver reso il suo sogno reale.

10) Bob Gale, autore e produttore dei film, ebbe l’idea di Ritorno al Futuro, quando nella cantina di suo padre trovò l’annuario scolastico e scoprì che suo padre era stato una specie di nerd! Si chiese se, avessero avuto la stessa età, sarebbero mai diventati amici.

11) Uno dei produttori della Universal, preoccupato che la parola “futuro” nel titolo avrebbe trasmesso un senso di noia alle persone e sancito l’insuccesso del film, propose di cambiare il titolo in “Spaceman from Pluto” (la scena in cui Marty recita la parte dell’alieno per impressionare suo padre). Steven Spielberg, produttore del film, rispose: “grazie per questa divertente barzelletta”.

12) Biff Tannen prese il nome da un Tanen che lavorava alla Universal e che Gale e Zemeckis sopportavano poco!

13) Il giudice che dice a Marty che il suo gruppo fa troppo casino è Huey Lewis, che ha contribuito alla colonna sonora del film.

14) I costumi del primo film sono andati tutti persi, tranne l’abito del ballo di Lea Thompson (la madre di Marty) che lo ha portato con sé a casa. L’attrice dice di averlo ancora e ogni Halloween i suoi figli se lo provano ogni anno ad Halloween!

Voi come festeggerete questo giorno?

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *