Biblioteca Vivaio di Talenti: Il Club del Piumino Rosso di Antonia Grimaldi a Pontecagnano

Reading Time: 2 minutes

buon-junkieOggi sono lieta di tornare a parlarvi di un’iniziativa che mi sta molto a cuore: si tratta del progetto Biblioteca Vivaio di Talenti che seguo in collaborazione con il Comune di Pontecagnano Faiano e il Museo di Pontecagnano Faiano.
Di cosa si tratta? Lo scopo è rendere la Biblioteca un luogo vivo, attivo, fulcro delle attività culturali della città: un luogo dove incontrare autori locali e non, dove leggere e parlare di libri, vedere mostre, discutere di cinema, fare laboratori. Insomma, ci stiamo provando con passione e dedizione e speriamo di riuscire a trasmettere anche agli altri questa volontà!

Manifesto Museo DefinitivoOggi vi parlo del prossimo autore che presenterò: si tratta di Antonia Grimaldi, salernitana, classe 1970, dal 2005 Vice Direttore Artistico di Giffoni Experience. Domenica 5 marzo alle ore 11.15 parleremo con l’autrice del suo romanzo “Il club del piumino rosso”, edito L’isola dei ragazzi.

“Un piumino rosso e un mistero da svelare. Una storia di amicizia costruita a poco a poco, complici l’età e la passione fortissima per le storie raccontate nei libri.
Un piccolo romanzo di formazione adolescenziale e letteraria popolato da personaggi della letteratura classica e contemporanea che diventano modelli a cui riferirsi nel delicato passaggio dell’adolescenza.”

La protagonista è Giovanna, un’adolescente che cammina nel mondo con aria spaesata, senza sapere bene dove andare e con poca stima per se stessa: come tutti gli adolescenti, non conosce ancora il suo posto nel mondo, lo sta cercando, e questa ricerca si mescolerà a un mistero da svelare: chi è la ragazza (o il ragazzo) col piumino rosso appassionato/a di libri che Giovanna ha intravisto nel cortile di scuola?

Questa domanda accompagnerà l’avventura di Giovanna, alla ricerca della propria strada, dei giusti compagni di viaggio, della propria identità: un romanzo di formazione che è il viaggio di ogni adolescente verso l’età adulta, accompagnato da libri e musica.

Durante la giornata al Museo, si parlerà anche di bullismo (con la proiezione di un lungometraggio a tema) e ci saranno laboratori per i più piccoli e, naturalmente, la visita guidata al museo.

Insomma, un modo perfetto di trascorrere la domenica!

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *