I segreti di Coldtown – Black Holly (Mondadori)

Reading Time: 2 minutes

Questa è stata una bella scoperta: non avevo letto nulla di quest’autrice ma ne avevo sentito parlare. Ho iniziato a leggere “I segreti di Coldtown” e la storia mi ha preso immediatamente, sia per la trama che per lo stile coinvolgente.

Ecco la trama:

Ti svegli la mattina dopo una festa: sei stesa in una vasca da bagno, la tenda tirata, intorno un profondo silenzio. Gli altri staranno ancora dormendo? Quando ti alzi e giri di stanza in stanza, scopri che durante la notte è successo qualcosa di tremendo. Legato a una sedia, trovi un misterioso ragazzo dagli occhi rossi. Vicino a lui, vivo e ammanettato, c’è Aidan, il tuo ex: appena provi a liberarlo, ti assale in preda a una fame atavica. Tutto questo non è normale, neppure se ti chiami Tana e sei nata in un mondo molto simile al nostro, un mondo in cui le persone si trasformano in mostri assetati di sangue e vivono confinati nelle Coldtown. Li chiami vampiri, ma potrebbero avere anche altri nomi. Molti di loro sono celebrità, li trovi ogni sera in televisione: tutti i canali trasmettono in diretta le loro feste più trasgressive. Ora non puoi più evitarli, e hai solo ottantotto giorni per salvarti: ma a quanto sei disposta a rinunciare per tenere in vita ciò che non vuoi perdere?

In un mondo ormai popolato da vampiri, in cui gli esseri umani si sono “abituati” a convivere con loro, ammirandoli e temendoli allo stesso tempo, Tana deve vedersela con un cambiamento radicale nella sua vita. Si risveglia ad una festa, i suoi amici sono stati tutti uccisi da una banda di vampiri, lei è l’unica sopravvissuta, assieme al suo ex Aidan, ormai vicino a trasformarsi. Tana e Aidan riescono a scappare e si portano dietro Gavriel, un vampiro dal passato misterioso. Gavriel sembra completamente pazzo, eppure ha qualcosa che Tana trova attraente in lui. Pazzo, bello e con un passato tutt’altro che “tranquillo”, cosa nasconde questo bellissimo vampiro? Tana dovrebbe stargli lontana, eppure non ci riesce.

Diretti verso la Coldtown più vicina, una città-stato in cui i vampiri e gli umani che vogliono vivono in assoluta libertà, Tana, Aidan e Gavriel dovranno vedersela con ciò che li circonda, con i misteri, i dolori e l’amore.

Romanzo molto scorrevole, descrizioni accurate, linguaggio accattivante, un libro in cui i vampiri non sono i soliti bellocci luminosi di cui (purtroppo) ci hanno abituato a leggere: una storia autoconclusiva il cui finale agro-dolce sicuramente non vi deluderà.

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *