I dieci posti più spaventosi del mondo

Concludiamo la settimana dedicata ad Halloween con l’ultimo post a tema: i luoghi più spaventosi del pianeta, quelli dove una festa horror ci starebbe benissimo (senza dover spendere soldi per le decorazioni)! I più temerari possono segnarli nella lista dei luoghi da visitare!

Clicca sulle foto per ingrandirle!

1) L’ISOLA DELLE BAMBOLE – MESSICO

L'isola delle Bambole, Messico.
L’isola delle Bambole, Messico.

E’ un’isola disabitata nel canale di Xochimico, vicino Città del Messico. La leggenda racconta che una bambina fu trovata annegata nel canale da un uomo che, recuperata la sua bambola, decise di appenderla all’albero. Di lì a poco, l’uomo, sempre secondo quanto narrano le storie, impazzì e iniziò a disseminare per tutta l’isola bambole, sugli alberi, nei cespugli, ecc. per cercare di placare lo spirito della bambina. Il risultato è un’isola interamente “abitata” da bambole mutilate, sporche, impiccate che sono inquietanti di giorno, figuriamoci di notte. Molti visitatori sostengono che alcune bambole dalla sera alla mattina avevano cambiato posizione!

2) CAPPELLA SANSEVERO – NAPOLI

Nelle vicinanze di piazza San Domenico Maggiore, la chiesa è oggi sconsacrata ed è legata alla personalità del VII principe di Sansevero, Raimondo di Sangro, il cui interesse per esoterismo e alchimia alimentò le leggende sul luogo, facendo apparire il principe una specie di dottor Faust napoletano! Due sono le leggende, legate a due delle più importanti e misteriose opere della cappella: la prima è legata alle cosiddette “Macchine Anatomiche”, due scheletri umani, maschio e femmina, sui quali sono stati riprodotti perfettamente i sistemi circolatori. La leggenda dice che per ottenere le Macchine Anatomiche e condurre i suoi studi Raimondo di Sangro fece uccidere due suoi servi e ne fece imbalsamare i corpi. Un’altra leggenda riguarda il  meraviglioso “Cristo Velato” opera di Giuseppe Sanmartino. Il principe Sansevero, colpito dalla bellezza del Cristo e temendo che un’opera simile potesse essere replicata, non si fece alcuno scrupolo a far accecare l’autore così che non potesse mai più eseguire per altri una scultura altrettanto meravigliosa. Sempre legata al Cristo Velato è la leggenda secondo cui il principe avrebbe “marmorizzato” attraverso un procedimento alchemico il velo del Cristo.

 3) LE MUMMIE DI KABAYAN – FILIPPINE

Mummie di Kabayan - Filippine
Mummie di Kabayan – Filippine

Questo luogo inquietante nel nord delle Filippine è formato da una serie di grotte naturali nelle quali sono conservate centinaia di scheletri, mummie e teschi appartenuti ai capi della tribù Ibaloi. Le più antiche risalgono probabilmente al 2000 a.C. mentre le più recenti arrivano al 1500 circa. Ciò che rende uniche le mummie di Kabayan è il processo di mummificazione: i corpi, a poche ore dalla morte, venivano posti seduti su delle pire in modo da far defluire i liquidi. Il fumo del tabacco veniva poi soffiato attraverso la bocca per asciugare l’interno dei corpi, poi i corpi venivano posti in bare di legno e collocate nelle grotte. Non è esattamente una passeggiata, visitare le grotte mentre tutti quegli occhi vuoti ti fissano!

4) LA COLLINA DELLE CROCI – LITUANIA

La collina delle croci - Lituania
La collina delle croci – Lituania

Si tratta di una piccola altura su cui si ergono oltre cinquantamila croci, di ogni dimensione, foggia e materiale, piantate per devozione dai pellegrini secondo una tradizione popolare che dura da alcuni secoli. Si ritiene che sulla collina vi fosse in epoca precristiana un tempio in cui si praticavano culti pagani. Non è esattamente l’ideale per un passeggiata romantica!

5) LA METROPOLITANA FANTASMA DI CINCINNATI

La costruzione della Metropolitana di Cincinnati iniziò all’inizio del XX secolo ma il progetto non venne mai completato, fu dunque abbandonata ed oggi è meta per curiosi, amanti del mistero e cercatori di fantasmi! Non ci sono stati veri e propri avvistamenti di spiriti, ma l’atmosfera, giura chi c’è stato, è davvero inquietante.

 6) WONDERLAND – CINA

Un parco giochi abbandonato: una specie di città fantasma a pochi chilometri da Pechino. Di sicuro le sagome delle sue strutture ormai fatiscenti daranno qualche brivido di paura ai coraggiosi che si avventureranno per le strade silenziose di Wonderland.

7) PLUCKLEY – KENT – GRAN BRETAGNA 

E’ noto come il villaggio più infestato in Gran Bretagna, con avvistamenti di decine di spettri. Particolarmente inquietante la visita al Bosco delle Grida, dove si dice si possano ancora udire le urla dei morti.

8) LA FORESTA DEI SUICIDI – AOKIGAHARA, GIAPPONE

Aokigahara, Giappone
Aokigahara, Giappone

La foresta è nota in Giappone e nel resto del mondo per essere luogo di numerosi suicidi. Nel 2010 ne sono stati commessi ben 54 e le statistiche dicono che almeno 30 corpi all’anno in media vengono recuperati dai volontari, nonostante numerosi cartelli, in giapponese e in inglese, invitino le persone a ripensarci.

9) OSSARIO DI SEDLEC – REPUBBLICA CECA

Ossario di Sedlec – Repubblica Ceca

L’ossario contiene circa 40.000 scheletri umani scomposti e disposti in maniera tale da creare un sistema decorativo che adorna gli interni dell’edificio religioso. Sono stati costruiti stemmi, lampadari, ecc. Un ossario simile nelle decorazioni esiste anche in Italia nella chiesa di Santa Maria della Concezione dei Cappuccini a Roma.

10) CASTELLO DI BRAN – ROMANIA

Castello di Bran - Romania
Castello di Bran – Romania

Sono i caratteri gotici, le scalinate strette e tortuose, le camere a graticcio, i passaggi sotterranei e le torri che conferiscono al castello di Bran un sapore misterioso e affascinante, connesso con la figura di Vlad l’Impalatore, che usava impalare e decapitare i suoi nemici.

E con questo il tour dei luoghi spaventosi è finito: buon halloween a tutti!

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *