Incantesimo – The Prodigium Trilogy, Rachel Hawkins – recensione

Reading Time: 3 minutes

Il mio consiglio del venerdì è un libro che ho appena finito di leggere, uscito per Newton Compton ad aprile 2015. Quando leggo “paranormal fantasy” parto sempre un po’ prevenuta, perché i paranormal fantasy che finora ho avuto la sfortuna di leggere mi hanno sconvolto in quanto a bruttezza e ridicolaggine.

Comunque, non è questo il caso, come avrete intuito!

incantesimo 2

La quarta di copertina mi ha subito incuriosito:

Benvenuti nella scuola dove è normale essere speciali

Sophie Mercer è una ragazza di sedici anni molto particolare.
Da tre anni, infatti, ha scoperto di essere una strega: un potere che ha ereditato dal padre e dalla nonna, ma che non sa ancora gestire. Dopo che il suo primo incantesimo durante il ballo scolastico ha causato dei danni e portato grande scompiglio, la madre ha deciso di spedirla alla Hecate Hall, una scuola per ragazzi “speciali”, i Prodigium, dove eccentrici insegnanti faranno in modo che gli adolescenti imparino a usare i poteri con discrezione e soprattutto lontano dagli occhi dei normali, che potrebbero far loro del male. I suoi compagni sono dei tipi strani: mutaforma, streghe, fate, licantropi e vampiri. Per Sophie è difficile ambientarsi: le altre streghe come lei sono superficiali e viziate, se non crudeli e ambiziose, poi si prende una cotta per un giovane stregone irraggiungibile, mentre un fantasma la perseguita e la sua nuova compagna di stanza è la ragazza più odiata e temuta di tutta la scuola. Come se non bastasse, una misteriosa creatura sta attaccando gli studenti, lasciando due piccoli fori sul collo delle sue vittime, e la prima a essere sospettata è ovviamente la sua amica Jenna. Ma per Sophie le minacce non sono finite: scoprirà ben presto che un’organizzazione segreta e potentissima, L’Occhio di Dio, presente ovunque, vuole eliminare dalla faccia della terra tutti i Prodigium, mentre il Consiglio la sorveglia. Forse perché lei è la prima della lista? O forse perché ha dei poteri di cui non si rende conto?

Devo dire che il merito maggiore di questo libro è la giusta dose di mistero, romance e ironia. A volte, forse, l’ironia era anche troppo (nel senso che la protagonista non perde occasione per commentare tutto sarcasticamente, anche quando è in pericolo di vita, abbassando un po’ il livello di adrenalina delle scene). Comunque è un romanzo che si legge velocemente, una bella lettura leggera che catapulta subito il lettore in questo mondo alla “Harry Potter” (certo, la Rowling con la sua genialità è sempre inarrivabile) in cui streghe, mutaforma, vampiri e demoni s’incontrano e si scontrano su un isolotto dimenticato da dio, nel quale sorge una scuola del tutto speciale.

La protagonista Sophie è simpatica e si entra subito in empatia con lei, come col resto dei personaggi: mi è piaciuto molto il modo in cui l’autrice ha descritto la compagna di stanza di Sophie, Jenna, un vampiro dall’animo sensibile e ironica quanto la protagonista. Anche il protagonista maschile, Archer, bello e odioso (all’inizio) nasconde diverse sorprese. E poi ci sono un gran numero di personaggi (fra cui il custode Cal, un ragazzo bello e silenzioso) che sono certa avranno un ruolo maggiore nei prossimi volumi.

Ben costruita anche la trama: il bene e il male anche in questo caso non hanno una definizione netta e questo contribuisce a creare suspense e mistero.

Si arriva alla fine del romanzo con tante domande e voglia di sapere e quindi si resta un po’ delusi quando la storia finisce: ma è il segno che la Hawkins ha colpito nel segno, facendo un ottimo lavoro. Insomma, io non vedo l’ora di leggere i seguiti che avranno questi titoli:

2. Demonglass
3. Spell bound

Acquista il romanzo su AMAZON

Spero di avervi incuriosito: buona lettura e fatemi sapere se lo leggerete!

Ti potrebbe interessare:

4 commenti

    1. Credo proprio che sia il titolo giusto per iniziare ad amare il fantasy: è fantasy, ma è ben calato nella realtà 😉 Poi fammi sapere se ti è piaciuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *