J.K. Rowling e BBC: il Seggio Vacante diventa una serie

Reading Time: 2 minutes

La bella notizia è questa:

J. K. Rowling
J. K. Rowling

Il seggio vacante, l’ultimo romanzo di J.K. Rowling (che tutti dovete amare ed adorare, pena la morte) diventerà una serie TV. Non una serie TV qualsiasi, una serie TV della migliore emittente inglese per quanto riguarda le serie TV: la BBC.
BBC one e BBC Drama hanno commissionato un adattamento esclusivo de “Il seggio vacante” a The Blair Partnership, che rappresenta J.K. Rowling. Alla serie, che vedremo nel 2014, collaborerà la scrittrice in prima persona, concordando il numero e la lunghezza degli episodi.

Come tutti sapete (dovete saperlo, pena la morte), il Seggio Vacante è il primo romanzo per adulti della Rowling, è ambientato a Pagford, un idilliaco villaggio inglese con una piazza in acciottolato, una vecchia abbazia, verdi colline e tante, tantissime bugie dietro la bella facciata. Pagford, infatti, è un paese in guerra e la battaglia si fa spietata quando muore Barry Fairbrother, il consigliere più amato e odiato della città: a chiunque, infatti, fa gola “il seggio vacante”!

Le critiche al nuovo romanzo della Rowling sono quasi tutte entusiastiche, quelle riportate sulla quarta di copertina si possono riassumere così:

The Observer lo definisce “straordinario” concludendo che la Rowling, in quanto a talento, non ha nulla da invidiare a scrittori come Stevenson, Conan Doyle o P.S. James (e scusate se è poco!).

Il Time Magazine lo definisce nell’ordine: corposo, ambizioso, geniale, spregiudicato, divertente, spiazzante e sontuoso (eh, beh!).

The Economist dice: “un romanzo ricco di intuizione e talento, concepito e scritto con grande maestria. Un’esaltazione delle sue doti di narratrice”.

The Daily Express: “un affresco impietoso, amaramente divertente, della società contemporanea dominata dal classismo… una commedia morale dei nostri tempi”.

Io non ho ancora letto il romanzo (è in lista, mi è stato regalato per la Befana e ne farò presto la recensione), ma sono bendisposta verso qualsiasi cosa esca dalla mente della Rowling, quindi parto prevenuta. Inoltre nutro venerazione e amore per le serie della BBC, qualitativamente impeccabili. Insomma, mi fido.

J. K. Rowling si è dichiarata eccitatissima all’idea che la BBC abbia commissionato la serie, infatti ha sempre pensato che, nell’eventualità di un adattamento, il romanzo sarebbe stato perfetto per la televisione e che la BBC rappresenti una collocazione altrettanto perfetta.

Ti potrebbe interessare:

3 commenti

  1. Io sinceramente sono scettica verso questo nuovo libro di JKR… Sono cresciuta con Harry Potter, e ho adorato lo stile, le storie, tutto l’universo che JKR ha creato. Ma questo libro, dopo qualche anno di riposo, esce a 22€ come prezzo base di copertina, 16€ in edizione digitale. Stiamo scherzando?? Newton Compton vende ebook a 49 centesimi, il prezzo medio è 5-7€, 10 giusto per i best-seller appena usciti. 16€ per un pdf è peggio di un furto: è come urlare “tanto lo comprate lo stesso, perché io sono JKRowling, e ci voglio guadagnare un sacco”. Senza offesa, ma io non ci sto…
    Oltretutto, ho letto il primo capitolo (anteprima omaggio), e non mi ha preso per niente… Mi spiace, ma io non mi fido.. 🙂

  2. (riscrivo questo commento per la TERZA volta, wordpress non vuole collaborare questa mattina… arghhh)

    sul prezzo del libro hai completamente ragione, 22 euro (16 in digitale) è un vero furto, ma dietro questi meccanismi non c’è solo l’avidità degli scrittori (la Rowling scrive tantissimo per beneficenza) quanto quella delle case editrici (se pensi anche ai prezzi di CD e DVD in Italia, ti rendi conto che è tutto lo stesso schifo). In merito al romanzo, invece, io ho letto il primo capitolo in inglese e mi è piaciuto, ma per essere più obiettiva dovrò aspettare di leggerlo tutto (quindi rimando la critica a quando l’avrò fatto!), però la scelta di cambiare completamente genere e di non sfruttare la popolarità di Harry Potter (sarebbe stato molto facile guadagnare il triplo con un prequel o un sequel) mi è sembrata coraggiosa e rispettosa nei confronti dei fan!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *