Tappa V BlogTour “Portami nel tuo inferno”

Reading Time: 3 minutes

buon-junkie È tempo di BlogTour e di giveaway a tema libri! Il romanzo che vi presento oggi è Portami nel tuo inferno di Yvan Argeadi e Diletta Brizzi, edito Les Flaneurs. Si tratta di un fantasy molto particolare che coinvolge addirittura… gli dei dell’Olimpo! In questa tappa, oltre a fornirvi alcune informazioni sul romanzo, gli autori spiegano come mai hanno deciso di scrivere un romanzo sugli dei dell’Olimpo!

Non dimenticate di partecipare al giveaway (in basso trovate il form per iscrivervi): potreste vincere una copia cartacea di Portami nel tuo inferno!

copertina

Autore: Yvan Argeadi • Diletta Brizzi
Titolo: Portami nel tuo Inferno
Editore: Les Flauners
Isbn: 978-88-99500-47-4
Anno: 2016
Pag: 400
Prezzo: € 20,00
Sinossi: Quando Zeus, dopo la Titanomachia, decide di spartire il dominio del mondo con i suoi fratelli, sceglie per Poseidone il mare, per sé il cielo e per Ade gli inferi, condannandolo alla solitudine. Il monarca infernale, però, viene conquistato dagli occhi della bella Persefone, figlia prediletta di Zeus, e un giorno, grazie all’aiuto di Afrodite, riesce a rapirla e portarla con sé nel suo regno di tenebra. Il suo è un gesto clamoroso che porta nuovamente gli dei a una battaglia feroce, tanto quanto lo è il sentimento che la muove e Zeus vuole contrastare: l’a- more. Contro ogni previsione, i due riescono a coronare il proprio sogno, riportando a nuova vita il rapporto fra i due fratelli, divisi dall’ambizione e dalla potenza. Col passare dei millenni, il matrimonio di Afrodite e Ares è l’occasione per il loro ritorno sull’Olimpo, ma una giornata apparentemente lieta viene bruscamente interrotta da un ospite indesiderato. Il cielo e gli in- feri sono chiamati ad allearsi per sconfiggere un nuovo nemico che porta a galla un passato dimenticato, sepolto nella parte più profonda del Tartaro.

Autori:

Yvan Argeadi (Torino, 1987). Prima di Portami nel tuo Inferno ha già autopubblicato alcuni romanzi e racconti, ancora disponibili, utilizzando lo pseudonimo Argeadi , mentre con lo pseudonimo Pendragon ha pubblicato testi di natura filosofica e spirituale.
Diletta Brizzi (Pisa, 1989). Ha già autopubblicato racconti urban fantasy dedicati agli an- geli caduti. Portami nel tuo Inferno, prima autopubblicato su Amazon con il titolo Take me into your Hell, è stato il primo romanzo scritto a quattro mani con Yvan Argeadi.

 sf-nuovo-sit-el

Perché avete scritto un romanzo sugli dei dell’Olimpo?

Volevamo scrivere un romanzo che ripercorresse per filo e per segno un mito senza cambiarne una virgola e abbiamo scelto quello greco perché è un tipo di mito su cui eravamo entrambi abbastanza ferrati e le cui lacune erano facilmente colmabili con qualche ricerca essendo quella greca la cultura più vicina alla nostra nel passato.
La scelta dei protagonisti poi è stata fatta da Yvan che voleva come protagonisti della storia personaggi malvagi, facendoli restare tali ma mostrando la storia dal loro punto di vista così che i lettori potessero capire le motivazioni dietro gesti non conformi alla visione comune, mostrando come anche un cattivo abbia in sé un lato “umano” che difende proprio con il suo atteggiamento malvagio affinché non venga leso, pertanto direi di natura addirittura più sensibile dei classici buoni.
Inoltre la storia di Ade e Persefone mi ha sempre affascinato anche se comunemente veniva detto che Persefone era stata costretta a rimanere per sei mesi negli Inferi contro la propria volontà, perciò mi sono chiesta se fosse realmente così. Persefone era davvero obbligata a vivere in quel luogo oscuro oppure aveva scelto di restare al fianco di colui che la riteneva la cosa più bella al mondo? L’unica luce in mezzo a tanta oscurità?
Da qui è nato Portami nel tuo Inferno.

Non perdetevi le altre tappe del blog tour e partecipate al giveaway!

calendariodeii

a Rafflecopter giveaway

Ti potrebbe interessare:

4 commenti

  1. Trovo che gli autori abbiano fatto una scelta molto interessante e poi amo il fatto che si possa leggere il punto di vista dei malvagi u.u In più il mito di Ade e Persefone mi affascina moltissimo e sono molto curiosa di scoprire in che chiave se ne parli in questo romanzo! E’ bello che ne abbiano voluto dare un differente punto di vista rispetto al solito.

  2. Tappa molto interessante. La scelta degli autori dei miti greci mi sembra molto azzeccata, poi adoro anch’io il mito di Ade e Persefone,mi ha affascinato sin dalla prima volta in cui ne ho sentito parlare

  3. tappa molto interessante, ha aumentato la curiosità per questo romanzo! 😉
    spero di leggerlo presto

  4. Davvero interessante la scelta di mostrare quei personaggi che non sono eroi, soprattutto se sono analizzati al punto di rendere comprensibili le loro motivazioni. Non giustificabili, forse, ma sicuramente comprensibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *