THE BOOK SACRIFICE ❤ Book Tag!

Buongiorno Flavoriani,

oggi farò una cosa del tutto contro i miei principi: sacrificherò dei libri (ma è per una giusta causa)! Sto parlando del “The Book Sacrifice Book Tag” che ho trovato sul blog Libri da favola!
Non taggo nessuno, ma chiunque voglia, può fare questo divertente book tag!

Primo Scenario
Sacrifica un libro sovrastimato
Sei nel bel mezzo di un apocalisse di zombie scoppiata all’improvviso e ti trovi in una libreria. Stai girovagando e stai spulciando tra i libri quando dagli altoparlanti annunciano l’apocalisse. Le forze armate dichiarano che l’unica debolezza degli zombie sono i libri sovrastimati. Quale libro che tutti hanno letto e amato ma che solo tu hai odiato tireresti contro gli zombie per difenderti?
Gli tirerei dietro tutta la trilogia + spin-off di Divergent. Non è un mistero: ho odiato questa saga (potete leggere la recensione del primo qui). Dopo aver letto Hunger Games cercavo qualcosa che potesse darmi le stesse emozioni e visto che la saga di Veronica Roth sembrava un capolavoro, l’ho presa. Ahia. È stato tremendo.
Morite, zombie, morite.
Secondo Scenario
Sacrifica un seguito
Sei appena uscita dal parrucchiere con una splendida messa in piega e BOOM un acquazzone ti prende in pieno. Quale seguito useresti come ombrello?
Diciamo che anche qui la scelta è difficile, visto che devo attenermi a un seguito, scelgo New Moon, il secondo della saga di Twilight, un’altra saga sopravvalutata e assolutamente idiota (ecco cosa ne penso del primo, qui)
Terzo Scenario
Sacrifica un classico
Sei a lezione, all’università. Corso di letteratura. Il tuo insegnante sta parlando da ore del classico che ha rivoluzionato il mondo e la letteratura tutta, ma tu pensi solo a come sarebbe liberatorio tirare il suddetto libro in faccia al  suddetto prof perché in realtà è stata una lettura terribile e noiosa. Di che libro stiamo parlando?
Ecco, qui so perfettamente cosa rispondere. La casa dei Sette Abbaini di Nathaniel Hawthorne: un classico della letteratura americana, una delle opere rappresentative del Rinascimento Americano, uno degli autori più importanti al mondo… una palla. L’ho letto tutto, perché non riuscivo a concepire l’idea che non sapessi apprezzarlo, ho letto La lettera Scarlatta, sempre di Hawthorne, con lo stesso patema d’animo. Insomma: caro Nathaniel, non fai per me. Ciao.
La mia espressione mentre leggevo, capitolo dopo capitolo…
Quarto Scenario
Sacrifica il libro più brutto che ti viene in mente
Sei in una biblioteca fornitissima e a un certo punto giunge la notizia che il riscaldamento globale è definitamente esploso e che il mondo fuori è diventato una vasta distesa ghiacciata. Hai una sola possibilità di salvarti ed è quella di accendere un falò. Il primo libro che corri a prendere per costruire la pira.
Argh, odio l’idea di bruciare dei libri, ma se ne va della mia vita e se in giro c’è la trilogia di Cinquanta Sfumature, allora beh… li brucio con gioia!
E voi quali libri sacrificate? 🙂

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *